Il Macigno



D'improvviso
come un macigno
 quegli anni
sulle tue minute spalle,
e prepotente il ricordo
 di quei giorni
che timidi incantavi.





Fantasia




Nel mare della fantasia
amo affondare,
dai suoi fondali  
farmi incantare
e dalle sue
eteree braccia
cullare.