Briciole di Vita


La terra



Visto da quasi 36 mila chilometri di distanza, il Pianeta Blu è più bello che mai. Quella che vedete riprodotta in time-lapse è una serie di fotografie della Terra realizzata  dal 14 al 20 maggio 2011, dal 
satellite geostazionario russo Electro-L, che mentre monitorava i fenomeni meteo terrestri ha catturato un'immagine ogni mezz'ora. 




Reportage da un pancione:
dal concepimento alla nascita

Le incredibili immagini in 3D dello sviluppo di un embrione. Un diario dal concepimento alla nascita (le immagini della pancia iniziano dal secondo minuto).Immagini straordinarie, realizzate con tecniche incredibili ci permettono di seguire lo sviluppo di un embrione. Sono state sviluppate da Alexander Tsiaras, un medico dell'Univeristà di Yale (USA) e dalla Nasa. In questa conferenza TED, Tsiaras spiega come diverse tecniche vengono utilizzate e raccolte per creare delle spettacolari immagini. E poi mostra il suo reportage dal pancione (dal minuto 1.58), con dozzine di curiosità sulle fasi di sviluppo della vita. TED - per i non addetti ai lavori - è un'organizzazione non-profit il cui scopo è "la diffusione delle idee", attraverso conferenze internazionali.


Testo del video: "Dal concepimento alla nascita"

Ovocito Spermatozoo L'ovulo inseminato 24 ore: La prima divisione del bambino L'ovulo inseminato si divide poche ore dopo la fusione ... E continua a dividersi ogni 12 - 15 ore. L'embrione Il sacco vitellino ancora alimenta il Bimbo. 25 Giorni: Lo sviluppo delle cavità del cuore 32 Giorni: Lo sviluppo delle braccia e le mani 36 Giorni: Formazione delle vertebre primitive Queste settimane sono il periodo di sviluppo più rapido del feto. Se il feto continuasse a crescere a questa velocità per tutti nove mesi, peserebbe una tonnellata e mezzo alla nascita. 45 Giorni Il cuore dell'embrione batte due volte più veloce del cuore della madre. 51 Giorni 52 Giorni: Lo sviluppo della retina, del naso e delle dita Il movimento continuo del feto nell'utero è necessario per la sua crescita muscolare e scheletrica. 12 Settimane: Genitali indifferenti... il sesso ancora da determinare 8 Mesi Il parto: la fase di espulsione Il momento della nascita.


                                                                     


Tutto ha inizio da qui... 

L'incontro e l'unione di due cellule altamente specializzate (i gameti), l'una derivante dall'uomo (lo spermatozoo) e l'altra dalla donna (la cellula uovo), dà origine alla vita, vale a dire allo zigote (uovo fecondato). Gli spermatozoi, emessi con il liquido seminale, sono in quantità variabile da 40 a 120 milioni per cc. Immessi in vagina con l'eiaculazione, viaggiano con movimenti propri, alla velocità di 2/3 millimetri al minuto e devono percorrere una distanza di circa 100/ 150 mm.




Cominciato con due cellule che si uniscono, questo sorprendente viaggio è una sorta di fabbrica di cellule. Da questa cellula se ne originano due, poi quattro e così via. Fino a 8, sono uguali e indifferenziate (si dicono totipotenti, perché ognuna può originare qualsiasi altra cellula dell'organismo). Si pensi che in 9 mesi questo ammasso, fatto inizialmente di poche cellule, aumenterà di 200 miliardi di volte. Quattro giorni dopo la fertilizzazione siamo solo a 16 cellule (blastomeri) che ancora non sono impiantate nell'utero (nella foto). Si tratta di uno stato di suddivisione chiamato morula per la forma a mora di gelso. Al 14° giorno si prepara l'impianto di quella che ora è chiamata blastula e che è composta da 100-150 cellule.


A sei settimane l'embrione fluttua nel liquido amniotico che lo protegge. È attaccato alla placenta attraverso il cordone ombelicale: da qui riceve i nutrienti e l'ossigeno necessario per il suo sviluppo, ma sono anche eliminati anidride carbonica e rifiuti del metabolismo. La placenta consente il passaggio delle molecole piccole ma non fa passare quelli più grandi come le ematiche, creando un'essenziale difesa. Nel caso per esempio che il bambino abbia una composizione sanguigna incompatibile con quella della madre, potrebbe scattare una risposta immunitaria per espellere il "corpo estraneo". A questo stadio l'embrione misura tra i 13 e i 22 millimetri di lunghezza. Le dita dei piedi e delle mani iniziano a configurarsi e a separarsi.  Nell'ottava settimana di gestazione si sviluppano corpo e arti: anche gli occhi sono già ben distinguibili. Questa data fa da spartiacque tra la fase embrionale e quella fetale: il feto a questo punto è in grado di reagire alla stimolazione intorno alla bocca contraendo i muscoli del collo e volgendo lentamente il capo. Ciò significa che i muscoli contengono fibre nervose: il sistema neurologico ha cominciato a funzionare. In questa fase la differenziazione delle cellule nei vari organi (organogenesi) è molto più importante della crescita in centimetri: a fluttuare nella pancia della mamma è un esserino di 23 millimetri di lunghezza e 1 grammo di peso.




Aggrappato al cordone ombelicale, il feto cresce (6 centimetri di lunghezza per una ventina di grammi, tra la dodicesima e la quindicesima settimana) e comincia a muovere braccia e gambe nella placenta che è già completamente sviluppata. Gli occhi sono formati, ma le palpebre rimangono serrate. All'interno del grembo materno il feto è circondato dal buio totale, anche se è probabilmente in grado di percepire variazioni di luminosità esterna. Alcuni esperimenti hanno rivelato infatti che indirizzando un fascio di luce intensa sull'addome della mamma, il feto si agita e le sue pulsazioni accelerano di 15 pulsazioni al minuto. Cliccate qui, per ascoltare il battito cardiaco di un feto alla dodicesima settimana.


Tra la fine del primo trimestre e l'inizio del secondo il feto non sa sopravvivere autonomamente, ma possiede già sistemi e funzioni avanzate. I dentini si formano all'interno delle gengive, crescono le unghie, costole e vertebre iniziano il processo di ossificazione che consente alle cartilagini di diventare ossa. Nell'immagine le ossa più dure sono quelle più gialle e definite, che sembrano scollegate le une alle altre. In realtà il collegamento c'è, ma è ancora cartilagineo e non visibile. A questo punto dello sviluppo il feto pesa 200 grammi.

Un feto alla diciannovesima settimana di gestazione è coperto da una diffusa lanugine, destinata a scomparire prima del parto: resterà solo quella del cranio.
In realtà, alla nascita alcuni bambini sono molto più capelloni di altri. Ciò è dovuto al fatto che durante il sesto mese di gestazione si sviluppano i follicoli piliferi, da cui nascononel corso del settimo nasceranno i capelli. Il ciclo vitale di questa prima chioma finisce in contemporanea e i capelli cadono tutti insieme: se questo avviene mentre è ancora nel grembo materno, il bambino si presenta pelato alla nascita, altrimenti la sua capigliatura sarà relativamente folta. Queste differenze sono comunque dettate da predisposizioni genetiche.





Il viso nel feto si forma molto presto, già a 25 giorni dalla fecondazione, quando dall'embrione, che è poco più di un fagiolo, spuntano tre escrescenze, gli "archi branchiali". Se nei pesci si trasformano in branchie, nei mammiferi, i tre abbozzi si fondono fino a formare fronte, faccia e gola. Solo dopo altre 6-7 settimane la faccia acquista l'aspetto umano: prima dell'ultimo trimestre di gravidanza assume infine i lineamenti caratteristici dell'individuo. Questo feto, alla ventesima settimana, è lungo circa 19 centimetri e pesa 500 grammi: siamo circa a metà del viaggio




A partire dal sesto mese (qui l'orecchio di un feto alla ventesima settimana), si registrano reazioni da parte del nascituro agli stimoli sonori che lo circondano: il flusso regolare del sangue materno, il ritmo costante del battito cardiaco e la voce della mamma lo cullano durante tutto il tempo della gestazione. Ma non solo. Se dall'esterno provengono rumori troppo forti, il piccolo reagisce con un'accelerazione del battito del cuore e movimenti di gambe e braccia. Il feto è inoltre sensibile alla musica: niente lo tranquillizza più del canto della madre e dell'ascolto di un brano di musica classica, come quella di Mozart e Vivaldi.







AFORISMI, MASSIME, CITAZIONI, FRASI SULLA VITA


Non dispiacerti di ciò che non hai potuto fare, rammaricati solo di quando potevi e non hai voluto. 
Mao Tse-tung

Non esiste notte tanto lunga che impedisca al sole di risorgere. 
Anonimo

Una persona non muore quando dovrebbe, ma quando può. 
Gabriel García Marquez

Se un uomo ha una grande idea di sé stesso, si può essere certi che è l'unica grande idea che ha avuto in vita sua. 
Proverbio Inglese

La vita è un sogno dal quale ci si sveglia morendo. 
Virginia Woolf

E' bene riflettere sulle cose che possono farci felici: infatti se siamo felici abbiamo tutto ciò che occorre; se non lo siamo facciamo di tutto per esserlo. 
Epicuro

Senza entusiasmo, non si è mai compiuto niente di grande. 
Ralph Waldo Emerson

Nulla può far danno a un uomo buono, né in vita né dopo la morte. 
Socrate

Se un uomo non ha scoperto nulla per cui vorrebbe morire, non è adatto a vivere. 
Martin Luther King

Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno. Insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita. 
Proverbio Cinese

Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu la possa esprimere. 
Voltaire

Si volge ad attendere il futuro solo chi non sa vivere il presente. 
Seneca

La vita è quello che ti capita mentre stai facendo altri progetti. 
John Lennon

Senza musica la vita sarebbe un errore. 
Friedrich Nietzsche

La vita si misura dalle opere e non dai giorni. 
Pietro Metastasio

Talvolta ci vuole coraggio anche a vivere. 
Seneca

Un bel morir, tutta la vita onora. 
Francesco Petrarca

Si vive una sola volta. E qualcuno neppure una. 
Woody Allen

La vita, senza una meta, è vagabondaggio. 
Seneca

La vita non è altro che una stupida burla, una paradossale fesseria, ma quando ce ne rendiamo veramente conto, in genere è troppo tardi.

Ci sono cose che spesso non possiamo fare e di solito sono le più importanti. 
Robert Musil

Temere l'amore è temere la vita, e chi teme la vita è già morto per tre quarti. 
Bertrand Russell

La vita non è altro che un brutto quarto d'ora, composto da momenti squisiti. 
Oscar Wilde

Ogni separazione ci fa pregustare la morte; ogni riunione ci fa pregustare la risurrezione. 
Arthur Schopenhauer

Quando odiamo qualcuno, odiamo nella sua immagine qualcosa che è dentro di noi. 
Hermann Hesse

I grandi geni hanno le biografie più brevi. 
Ralph Waldo Emerson

La vita è l'infanzia della nostra immortalità. 
Johann Wolfgang von Goethe

Si vive solo il tempo in cui si ama. 
Claude-Adrien Helvetius

L'uomo muore sempre prima di essere completamente nato. 
Erich Fromm

La vita è un insieme di avvenimenti, di cui l'ultimo potrebbe anche cambiare il senso di tutto l'insieme. 
Italo Calvino

Bisogna vivere come si pensa, altrimenti si finirà per pensare a come si è vissuto. 
Paul Bourget

La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro. Leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare. 
Arthur Schopenhauer

Vivere è la cosa più rara del mondo: i più, esistono solamente. 
Oscar Wilde

Ogni uomo ha un suo compito nella vita, e non è mai quello che egli avrebbe voluto scegliersi. 
Hermann Hesse

La vita si può capire solo all'indietro, ma si vive in avanti. 
Sören Kierkegaard

E' meglio pentirsi di ciò che si è fatto, o pentirsi per ciò che non si è fatto? 
Anonimo

Per ogni problema complesso, c'è sempre una soluzione semplice. Che è sbagliata. 
George Bernard Shaw

Solo i poveri riescono ad afferrare il senso della vita, i ricchi possono solo tirare a indovinare. 
Charles Bukowski

La vita non è che la continua meraviglia di esistere! 
Tagore

Il più solido piacere di questa vita, è il piacere vano delle illusioni. 
Giacomo Leopardi

I castelli in aria che si costruiscono con poca spesa sono costosi da demolire. 
François Mauriac

Di tutte le cose che la saggezza procura per ottenere un'esistenza felice, la più grande è l'amicizia. 
Epicuro

La vita è una favola narrata da uno sciocco, piena di strepito e di furore ma senza significato alcuno. 
William Shakespeare

Si vive in un'epoca in cui solo gli ottusi sono presi sul serio, e io vivo nel terrore di non essere frainteso. 
Oscar Wilde

Davanti a noi stanno cose migliori di quelle che ci siamo lasciati alle spalle. 
Clive Staples Lewis

A che serve passare dei giorni se non si ricordano?
Cesare Pavese

Nella vita l'unica cosa certa è la morte, cioè l'unica cosa di cui non si può sapere nulla con certezza. 
Sören Kierkegaard

Si può essere saggio solo alla condizione di vivere in un mondo di stolti. 
Arthur Schopenhauer

L'egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell'esigere che gli altri vivano come pare a noi. 
Oscar Wilde

In democrazia nessun fatto di vita si sottrae alla politica. 
Gandhi

E' un vero peccato che impariamo le lezioni della vita solo quando non ci servono più. 
Oscar Wilde

E' bene, nella vita come ad un banchetto, non alzarsi né assetati né ubriachi. 
Aristotele

Non si vive neppure una volta. 
Karl Kraus

C'è chi muore oscuro perché non ha avuto un diverso teatro. 
Denis Diderot

Il ballo è un rozzo tentativo di entrare nel ritmo della vita. 
George Bernard Shaw

Tutti dicono che l'onore non conta niente e invece conta più della vita. Senza onore nessuno ti rispetta. 
Goffredo Parise

Non vivo per me, ma per la generazione che verrà. 
Vincent Van Gogh

La suprema felicità della vita è essere amati per quello che si è o, meglio, essere amati a dispetto di quello che si è. 
Victor Hugo

Sono convinto che anche nell'ultimo istante della nostra vita abbiamo la possibilità di cambiare il nostro destino. 
Giacomo Leopardi

Sono più le persone disposte a morire per degli ideali, che quelle disposte a vivere per essi. 
Hermen Hesse

Il segreto dell’esistenza umana non sta soltanto nel vivere, ma anche nel sapere per che cosa si vive. 
Fëdor Dostoevskij

Amare sé stessi è l'inizio di un idillio che dura una vita. 
Oscar Wilde

Quando sono sopraffatto dalle preoccupazioni, ripenso a un uomo che, sul suo letto di morte, disse che tutta la sua vita era stata piena di preoccupazioni, la maggior parte delle quali per cose che mai accaddero. 
Winston Churchill

La vita umana è come un pendolo che oscilla incessantemente fra noia e dolore, con intervalli fugaci, e per di più illusori, di piacere e gioia. 
Arthur Schopenhauer

Andare là, dove la natura conduce. 
Francis Bacon

Se Laura fosse stata la moglie di Petrarca, pensate che lui le avrebbe dedicato sonetti tutta la vita? 
George Byron

E' spiacevole e tormentoso quando il corpo vive e si dà importanza per conto suo, senza alcun legame con lo spirito. 
Thomas Mann

Tutto quanto va contro la norma, le regole, la routine, l'abitudine, il conformismo, il potere, l'autorità, e la stupidità, è arte, è scienza, è innovazione, è informazione, è sorpresa, è originalità, è vita, è felicità.

Dovetti scegliere tra morte e stupidità. Sopravvissi. 
Gesualdo Bufalino

Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre. 
Gandhi

La giovinezza sarebbe un periodo più bello se solo arrivasse un po' più tardi nella vita. 
Charlie Chaplin

La vecchiaia è l'unico sistema che si sia trovato per vivere a lungo. 
Charles de Sainte-Beuve

Finché ho un desiderio, ho una ragione per vivere. La soddisfazione è la morte. 
George Bernard Shaw

La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla. 
Gabriel Garcia Marquez

L'amore, quando la vita ci incalza, è solo un'onda più alta fra le onde. 
Pablo Neruda

L'uomo raggiunge da novizio la soglia di ogni età della vita. 
Nicolas de Chamfort

L’importante è che la morte mi colga vivo. 
Marcello Marchesi

Tutti siamo nati matti. Qualcuno lo rimane. 
Samuel Beckett

Siamo tutti costretti, per rendere sopportabile la realtà, a coltivare in noi qualche piccola pazzia. 
Marcel Proust

La vita fugge, non cercare dunque più di quanto ti offre la gioia del momento e affrettati a goderla. 
Stendhal

Estremamente breve e travagliata è la vita di coloro che dimenticano il passato, trascurano il presente, temono il futuro: giunti al momento estremo, tardi comprendono di essere stati occupati tanto tempo senza concludere nulla. 
Seneca

Senza amore, l'umanità non sopravvivrebbe un solo giorno. 
Erich Fromm

La cosa più bella nei bambini è il ricordo della notte in cui li abbiamo fatti. 
Johann Wolfgang von Goethe

Il mio tempo non è ancora venuto; alcuni nascono postumi. 
Friedrich Nietzsche

Un linguaggio diverso è una diversa visione della vita. 
Federico Fellini

Coloro che vivono d'amore vivono d'eterno. 
Émile Verhaeren

Prima di dover subire la vita, bisognerebbe farsi narcotizzare. 
Karl Kraus

Se i coniugi non vivessero insieme, i buoni matrimoni sarebbero più frequenti. 
Friedrich Nietzsche

La brevità della vita ci vieta di concepire speranze a lungo termine. 
Orazio Flacco

Non dovrebbe esistere che un unico bisogno assoluto: l'amore, la vita in comune con le persone amate. 
Novalis

Meglio essere vigliacchi per un minuto che morti per il resto della vita! 
Woody Allen

Per vivere con onore bisogna struggersi, battersi, sbagliare e ricominciare da capo e buttare via tutto, e di nuovo ricominciare e lottare e perdere eternamente. 
Lev Tolstoj

Fu il tuo bacio, amore, a rendermi immortale. 
Margaret Fuller

Non c’è deserto peggiore che una vita senza amici: l’amicizia moltiplica i beni e ripartisce i mali. 
Baltasar Gracián

Se si concede alla natura nulla di più dello stretto indispensabile, la vita dell'uomo vale meno di quella di una bestia. 
William Shakespeare

La prova che nell'universo esistono altre forme di vita intelligente è che non ci hanno ancora contattato. 
Bill Watterson

Le passioni fanno vivere l'uomo, la saggezza lo fa soltanto vivere a lungo. 
Nicolas de Chamfort

Non voglio raggiungere l'immortalità con il mio lavoro. Voglio arrivarci non morendo. Woody Allen

Vale la pena di lottare solo per le cose senza le quali non vale la pena di vivere. 
Ernesto Che Guevara

Conviene a chi nasce molta oculatezza nella scelta del luogo, dell'anno, dei genitori. 
Gesualdo Bufalino

Tutte le arti contribuiscono all'arte più grande di tutte: quella di vivere. 
Bertolt Brecht

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. 
George Bernard Shaw

Decise di cambiar vita, di approfittare delle ore del mattino. Si levò alle sei, fece la doccia, si rase, si vestì, gustò la colazione, fumò un paio di sigarette, si mise al tavolo di lavoro e si svegliò a mezzogiorno. 
Ennio Flaiano

Una parola muore appena detta: dice qualcuno. Io dico che solo in quel momento comincia a vivere. 
Emily Dickinson

Confessiamo una buona volta a noi stessi che da quando l’umanità ha introdotto i diritti dell’uomo, si fa una vita da cani. 
Karl Kraus

Prima di amare, io non ho mai vissuto pienamente. 
Emily Dickinson

Vivete per il presente, sognate per l'avvenire, imparate dal passato. 
Anonimo

Tutto è relativo. Prendi un ultracentenario che rompe uno specchio: sarà ben lieto di sapere che ha ancora sette anni di disgrazie. 
Albert Einstein

Sogna come se dovessi vivere per sempre; vivi come se dovessi morire oggi. 
Oscar Wilde

Scegliere metodi di non agire è stata l’attenzione e lo scrupolo della mia vita. 
Fernando Pessoa

Vale milioni di volte di più la vita di un solo essere umano, che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra. 
Ernesto Che Guevara

Sono una parte di tutto ciò che ho trovato sulla mia strada. 
Alfred Tennyson

La vita è breve, l'arte vasta, l'occasione istantanea, l'esperienza ingannevole, il giudizio difficile. 
Ippocrate

Bisogna fare della propria vita come si fa un'opera d'arte. Bisogna che la vita d'un uomo d'intelletto sia opera di lui. La superiorità vera è tutta qui. 
Gabriele D'Annunzio

Morire è tremendo, ma l’idea di morire senza aver vissuto è insopportabile. 
Erich Fromm

Il mito è il fondamento della vita, lo schema senza tempo, la formula secondo cui la vita si esprime quando fugge al di fuori dell'inconscio. 
Thomas Mann

L’avaro è colui che vive da povero per paura della povertà. 
Anonimo

Io non amo la gente perfetta, quelli che non sono mai caduti o che non hanno mai inciampato. A loro non si è svelata la bellezza della vita. 
Boris Pasternak

La vita si misura dalla rapidità del cambiamento, dalla successione delle influenze che modificano l'essere. 
George Eliot